Letture di gruppo · Recensioni · Senza categoria

Lettura di gruppo- Rainy Days

41UAM8Uf7zL._SX322_BO1,204,203,200_

Sinossi:
Liam O’Reilly è un uomo che ha lavorato duramente per realizzare i suoi sogni. Ha lasciato Dublino per inseguire la carriera che ha sempre desiderato nel mondo della musica, sperando di costruirsi una nuova vita lontana dal suo passato, ma nonostante la fama e il successo raggiunti, c’è qualcosa che non gli permette di essere felice e che lo costringe a tornare alle origini: una promessa fatta anni prima a cui non è riuscito a tenere fede.
Rain O’Donovan vive con suo fratello e i suoi amici in una cittadina sul mare a nord di Dublino. Trascorre le sue giornate tra il lavoro nel pub di famiglia e le sue amate passeggiate sotto la pioggia. La sua è una precaria e metodica quotidianità che le permette di mantenere insieme i pezzi di una vita che non ricorda di aver vissuto a causa di un incidente in cui ha perso parzialmente la memoria.
Liam ritorna dopo due anni di assenza, deciso a rimediare agli errori fatti in passato, ma ce n’è uno che rimpiangerà sempre e a cui forse non c’è rimedio.
Il suo sbaglio più grande e il suo più doloroso rimpianto.

La recensione di Debora

Ci sono storie che ti travolgono dalle prime frasi, personaggi che ti entrano sottopelle dalla loro prima comparsa, emozioni indescrivibili che ti colpiscono in pieno come una forte pioggia, ci sono libri come Rainy Days di Antonella Senese che si aggiudicano da subito un posto speciale nel tuo cuore, diventando immediatamente uno di quei romanzi indimenticabili e speciali.
Non avevo mai letto nulla di Antonella, ma appena vidi la cover e la trama di Rainy Days, subito andai su Amazon ad acquistarlo, ed è stata una scoperta incredibile! La trama, i personaggi, le ambientazioni, lo stile dell’autrice, tutto è perfetto. Mi è bastato poco per innamorarmi di Rain e Liam, due anime fragili e diverse, due persone reali che soffrono e combattono giorno dopo giorno con i propri demoni.

sophie-turner-gq-0516-04

Rain vive in un villaggio di pescatori sulla costa irlandese, insieme al fratello Aaron e i suoi amici, ragazzi la cui vita non è mai stata facile, eppure la musica ha fatto sì che questi ragazzi crescessero insieme uniti più che mai. Rain è una ragazza di una sensibilità unica, la cui vita non è stata clemente con lei, perché una notte di pioggia le ha portato via tutto. Rain dopo un brutto incidente automobilistico non ricorda più niente del suo passato, e giorno dopo giorno cerca di riacquistare un pezzettino di memoria, grazie a suo fratello e gli amici. Loro sono una grande famiglia, si vogliono bene e si aiutano, cercando di mandare avanti la loro vita dopo l’incidente.
Liam è un musicista, un animo tormentato e danneggiato, vive nel dolore da quando un incidente gli ha portato via tutto, è dovuto scappare perché non riusciva a reggere il peso ingombrante dei sensi di colpa, ma quando ritorna lo fa per un solo motivo: prendersi cura di Rain. Liam e Rain si incontrano in un giorno di pioggia, ed è proprio grazie ad essa che molto lentamente riusciranno a purificare i loro cuori e a combattere con il passato, a far sì che l’amore spazzi via ogni traccia di dolore. 96c177a8fd610c76394dd932aa6369a8
Non continuo con la trama, altrimenti rischierei di spoilerare tutto il libro, perché, credetemi questa storia è ricca di colpi di scena, di messaggi bellissimi, valori importanti e speranza. Ho letto Rainy Days con i fazzoletti alla mano, le farfalle allo stomaco, il cuore che batteva impazzito. Questa è una storia incredibile, così reale che quasi si riesce a vedere Rain e Liam sorridersi, e se si allunga la mano, è possibile toccarli. Sì, perché Antonella Senese scrive da dio, in questo romanzo ha dato la sua anima, ha fatto vivere e respirare i suoi indimenticabili personaggi. Dolcezza, speranza, lutto, nostalgia, perdizione, amore per la musica, questi sono solo alcuni dei temi affrontati in modo sublime dall’Autrice. Rainy Days è una montagna russa di emozioni, e dopo aver sofferto durante il tragitto, dopo aver pianto dal dolore, scendi dalla giostra con il cuore colmo di amore. E capisci che tutti meritiamo una seconda possibilità, che bisogna andare avanti anche quando sembra impossibile, che l’anima gemella esiste e non bisogna lasciarla scappare per nessun motivo al mondo.

PicMonkey Image.jpg

Per me Rainy Days è un capolavoro tutto italiano. 5 cherry-pie pieni pieni per questo romanzo che mi ha rubato il cuore.

La recensione di Benedetta

Qualcuno sostiene che negli incontri ci sia sempre del miracolo. È come se due anime non si incontrassero mai per caso, come se quegli occhi fossero destinati a incrociarsi e quelle dita a intrecciarsi. Come se due  menti e due cuori fossero predestinati all’incontro. Come se quell’incontro in realtà non fosse altro che il risultato di qualcosa che era scritto da qualche parte tra le stelle.

Rainy B

Quando due cuori battono all’unisono sarà impossibile non riconoscere la melodia. È come se la nostra anima custodisse gelosamente un frammento di quel battito. Quel battito perfetto, quello che si incastra perfettamente con il nostro, che rende quindi, il nostro incontro speciale.

Antonella Senese con estrema maestria e uno stile impeccabile ci trasporta velocemente, senza tregua e senza sosta nel cuore di una storia fragile quanto il cristallo. Rain, la protagonista del romanzo è delicata quanto una rosa, dolce come lo zucchero e terribilmente delusa dalla sua condizione attuale. Combatte ogni giorno contro quella condizione stessa, la affronta a testa alta, con forza e determinazione, ma a volte è difficile sopportare il peso di un ricordo sconosciuto, il tormento di qualcosa che non ti è stato raccontato, che giace silenzioso tra i meandri di una mente che tenta ogni attimo di riconciliare i pezzi.

Rainy b 2

Liam invece, bello come il sole e tormentato quanto la notte vive a pieno ogni pensiero, ogni ricordo tremendo, ogni sensazione devastante. Gli attimi gli si sono tatuati addosso trasformandosi in profonde ferite che non sono ancora divenute cicatrici.

Quando il tuo cuore sanguina ti senti improvvisamente solo, come se tutte le luci del mondo si fossero spente, come se anche la luna e le stelle ti avessero abbandonato. Ti condanni, ti tormenti, ti ciondoli in un dolore silenzioso e potente. Perché a volte il dolore è muto, ma rimbomba con l’eco del suo vuoto nella nostra anima.

Liam vive tutto questo.

Liam si sente solo.

Si sente sbagliato.

Si sente fuori posto e fuori luogo.

Ma Rain, la dolce ragazza dai capelli rossi e il sorriso sincero, quella ragazza che adora il rumore della pioggia, adora perdersi in essa e sentirne il suo odore, è una delle ferite sanguinanti, forse la più importante, il tassello mancante, il colore giusto che inonda una tela rendendola una vera opera d’arte. Rain è come pioggia che scorre sulla pelle, si insinua sotto di essa e arriva dritta al cuore.

Questa è una delle storie più belle che io abbia mai letto.

Antonella Senese non racconta il dolore, ti travolge in esso, facendo vivere a te, lettore, l’esperienza di una vita diversa. Si diventa Rain e Liam leggendo questa storia, si avverte il peso del vuoto, la devastante solitudine, la perdita e il coraggio dell’accettazione. Ogni sensazione è vissuta  pienamente,  ogni  istante si imprime come indimenticabile nel petto di chi legge. Leggero quanto una goccia di pioggia e devastante quanto una tempesta.

Un romanzo stupendo, scritto in maniera perfetta. Ogni parola si incastra perfettamente dopo l’altra, la trama è fenomenale e lo stile è indimenticabile. Forse non tutti gli scrittori sono in grado di farlo, ma Antonella Senese ti regala la sua anima insieme alla sua storia.

5 pasticcini pieni.

La recensione di Silvia

14151972_1642552899390202_1376618035_o

Ho iniziato Rainy Days completamente alla cieca. Non avevo mai letto nulla di questa autrice e non conoscevo la trama di questo romanzo, però avevo voglia di farmi una bella lettura di gruppo con le mie compagne di blog, quindi, mi sono lanciata… a volte è divertente correre qualche “rischio libresco”! Mi sono bastati due capitoli per capire che niente avrebbe potuto togliermi questo libro dalle mani. Rain e Liam mi si sono letteralmente gettati addosso, stringendomi in una in cui morsa in cui sono rimasta intrappolata fino all’ultima pagina e pure oltre. Rain è una delle protagoniste femminili più dolci che abbia mai conosciuto: è gentile, altruista, premurosa e fiduciosa. Lei non ha più un passato perché un gravissimo incidente automobilistico se l’è portato via. Al suo posto? Solo un buco nero. Dopo quella tragedia tutto è cambiato anche se, in realtà, Rain non sa esattamente quanto. Il suo fisico ne porta ancora i segni e sempre li porterà, la sua mente a volte ha bisogno di rallentare e la sua anima è continuamente alla ricerca della sua identità. Non sa chi è senza sapere chi era. Liam entra nella nuova vita di Rain due anni dopo l’incidente e per lei è come una ventata d’aria fresca, grazie alla sua presenza il presente è finalmente più allettante del passato perché lei non sa che questo ragazzo, il cui magnetismo la travolge immediatamente, arriva direttamente dalla parte più nascosta di quel buco nero che ha nella testa. Quella voragine oscura il povero Liam se la porta nel petto. Lui il passato se lo ricorda benissimo, anche se farebbe di tutto per dimenticarlo è marchiato a fuoco sul suo cuore.

14191744_1642559446056214_505683127_o

Antonella Senese ci racconta una storia straziante senza però toglierci la speranza. La sua penna ha un tocco delicato, romantico e sensuale, ma non mancano le stoccate laceranti che si rimarginano solo con cure amorevoli. Ho amato profondamente l’ambientazione scelta dall’autrice: siamo in Irlanda, in un paesino alle porte di Dublino, dove la pace e la tranquillità sono in perfetto equilibrio con lo spirito tumultuoso dei personaggi. Vi ho parlato di Liam e Rain nel dettaglio perché questa storia è dedicata a loro, ma vi assicuro che durante la lettura incontrerete una serie di ragazzoni che non dimenticherete tanto facilmente. La Senese ci mostra come una famiglia possa essere indissolubilmente unita senza avere necessariamente bisogno di un legame di sangue, perché, quello che veramente conta è l’amore, puro e incondizionato. In ogni famiglia si litiga, a volte anche duramente, ci si ferisce più o meno consapevolmente, ma poi ci si ricongiunge e il legame diventa ancora più forte di prima. In caso non fossi stata abbastanza chiara: LETTURA ASSOLUTAMENTE CONSIGLIATA!

12986427_10206657945432691_874309560_o

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...