Recensioni

Recensione Non tradirmi mai- L.E.Bross

non-tradirmi-mai

Avery Hartley è la classica brava ragazza ricca che si comporta sempre come gli altri si aspettano che faccia. Quando scopre che il suo ragazzo la tradisce però, perde la testa e gli distrugge la macchina. Viene così condannata a trecento ore di servizi sociali. Seth Hunter è appena uscito di prigione e deve concludere il suo percorso di riabilitazione lavorando come netturbino prima di poter ricominciare da capo. Non chiede granché dalla vita e comunque per adesso la cosa che gli importa di più è proteggere sua sorella dal patrigno, l’uomo che lo ha fatto finire in prigione. Una storia d’amore tra Avery e Seth non è pensabile, sarebbe un disastro totale. Le ragazze come Avery vogliono castelli e cavalli bianchi, e Seth nei panni del principe azzurro non è davvero credibile. E poi è così arrabbiato con il mondo che a volte c’è da aver paura anche solo a stargli vicino. Ma quando Seth si ritrova a passare del tempo con Avery, piano piano comincia a pensare che forse anche lui ha la possibilità di cambiare, di aspirare a qualcosa di diverso da una vita fatta di rabbia e che, addirittura, gli piacerebbe provare a essere felice…

non-tradirmi-mai_-le-bross-copia

La recensione di BENEDETTA

Cari amici lettori, oggi sono qui per raccontarvi di una lettura estremamente sofferta.

Detesto quando succede, ma leggere per intero un libro e cercare disperatamente che l’emozione arrivi a travolgerti è una delle sensazioni più brutte e tristi che un lettore possa provare.

Il libro di cui cerco di parlarvi oggi, mettendo da parte la soggettività e cercando di essere il più oggettiva possibile è “Non tradirmi mai” di  L. E. Bross.

Ci troviamo di fronte a un romanzo New Adult con una trama diversa, e questo, devo essere sincera, mi aveva fatto venire una grande voglia di leggerlo. La protagonista si chiama Avery ed è una ragazza per bene, o forse sarebbe più corretto etichettarla come la classica figlia di papà. Avery vive una vita perfetta, è bravissima negli studi, indossa abiti firmati e ha un bravo fidanzato, che conosce praticamente da sempre. Ma Grant ( il suo ragazzo), quello perfetto e ricco quanto lei, che frequenta il suo stesso ambiente e la ama profondamente, la tradisce. La reazione di Avery al tradimento di Grant è sicuramente la reazione di una ragazza triste e delusa, ma ho trovato esagerato ciò che la scrittrice le fa fare. Per farvela breve, cari amici lettori, Avery, disperata, dopo aver trovato il suo Grant a letto con una ragazza qualunque decide di distruggergli l’auto. Ed  è così che la ricca ragazzina per bene, che non aveva mai fatto del male a nessuno, si ritrova a lavorare fianco a fianco con persone costrette a scontare la propria pena, essendo condannata a trecento ore di servizi sociali.  Ed è lì, in quel posto  in cui lei è assolutamente fuori luogo che incontra,  Seth.

Seth, però non è esattamente uno sconosciuto, ma è il ragazzo che ha conosciuto la sera precedente in un locale e al quale non aveva rivelato la sua vera identità. Ma adesso, basta spoiler, direi di avervi raccontato già troppo. Vi posso dire però che la trama mi è piaciuta molto, perché è davvero diversa dalle altre, ma che la protagonista femminile non mi è piaciuta per tutta la prima parte del libro. Non mi sono piaciuti gli atteggiamenti di Avery nei confronti del padre, per quanto la sua rabbia potesse essere giustificata. Ho trovato eccessiva la reazione di Avery, insomma distruggere il pick-up del tuo ragazzo non è esattamente una reazione  normale, non credete? Per quanto arrabbiata e delusa potesse essere questa ragazza, per quanto doloroso sia scoprire il tradimento, ma sfasciare l’auto del tuo fidanzato mi sembra davvero una cosa assurda. Ho detestato anche il lessico utilizzato da Avery e il suo modo di porsi. Trovo difficile immaginare che una ragazzina, figlia di papà, , che sostiene i suoi esami sempre con il massimo dei voti, parli come uno scaricatore di porto e non riconosca neanche l’i importanza del ruolo di un genitore. Ho trovato ancora più assurdo il cambiamento repentino che avviene nella seconda parte del libro, è come se Avery cambiasse improvvisamente personalità, senza una motivazione valida. Molto apprezzato invece il personaggio maschile. Seth è davvero descritto bene. È un ragazzo che lotta con il tormento, che ha commesso un solo errore  e l’ha commesso solo ed  esclusivamente per cercare di salvare la vita della sorella. Una storia quindi, che nasconde tanto dolore. Una trama originale che sarebbe potuta essere perfetta, ma sviluppata molto male. Lo stile della scrittrice è semplice, il romanzo è travolgente e ho apprezzato particolarmente il finale del libro, ma purtroppo per l’emozione che tardava ad arrivare e per tutti gli innumerevoli cambiamenti repentini dei personaggi, mi trovo a dare una valutazione non superiore alle tre stelle.

Non è una lettura sconsigliata, ma neanche una lettura che consiglierei.

Senza titolo-1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...