Recensioni

Recensione in anteprima – Dove vai tu di Benedetta Cipriano

Quando una storia è destinata a fare emozionare il lettore, non resta che accettarlo e accogliere tutto ciò che sa donarci. Abbiamo avuto la fortuna di poter leggere DOVE VAI TU in super-anteprima e non vediamo l’ora di condividere con voi tutto ciò che questo romanzo ci ha trasmesso.

Senza-titolo-1

 

LA RECENSIONE DI SILVIA

Ho divorato “Dove vai tu” in pochissimo, ritagliandomi del tempo che non avevo perché una volta iniziato, questo romanzo, è impossibile da lasciare. Attendevo di leggerlo probabilmente da quando l’autrice ha iniziato a scriverlo. Dopo aver amato follemente il suo precedente lavoro “Lacrime in collisione”, ho subito avuto la certezza che non mi sarei mai lasciata sfuggire nulla di ciò che questa scrittrice incredibile avrebbe scritto. Benedetta Cipriano non delude le aspettative e con questo contemporary romance saprà conquistare i vostri cuori. Come sempre, Benedetta, parte con il botto, con un prologo che vi attirerà in un vortice spietato di emozioni. L’autrice ci racconta l’incontro di due anime, che avviene per caso oppure per un gioco, ben orchestrato, dal destino. Ci racconta di un viaggio sia fisico che metaforico, fatto di poche parole e molti sguardi. Apparentemente un episodio da nulla, da dimenticare in poco tempo, eppure non è così ed è proprio dalle piccole emozioni che si autoalimentano che nascono i sentimenti più devastanti. Dave e Keira sono i protagonisti di “Dove vai tu”, due ragazzi che si scontrano per un breve momento, inconsapevoli del peso che quell’incontrò avrà sulle loro vite. Hanno vissuto un “Momento magico” che non hanno saputo subito riconoscere, un momento che li ha scossi da dentro partendo dal profondo del loro essere e, sebbene all’esterno nulla sembra essere cambiato, le loro anime sono state devastate da un tornado di pura connessione, passione e alchimia. Dave, è il personaggio con cui, la nostra autrice ha creato la connessione più forte, perché è proprio a lui che ha affidato l’arduo compito di maneggiare una delle materie a cui è più affezionata: la filosofia. Ebbene sì, Dave è un sensualissimo docente universitario che insegna a San Diego, è un concentrato di pura cultura e sensualità, una mente brillante e affascinante a cui sarà impossibile resistere.

Senzbvyuua-titolo-2

Dave è un bravo ragazzo, con valori e principi che non ha mai pensato di tradire, è lo scoglio a cui vuole si aggrappino le persone a cui tiene, il problema nasce quando quel masso inizia a farsi troppo stretto e il nostro “Sexy prof” dovrà combattere un’ardua battaglia tra mente e cuore. Tra cosa, secondo lui, è giusto e cosa no. Ogni tanto la lotta costante tra la ragione e il sentimento lo porteranno a perdere quella coerenza che ha sempre pensato lo contraddistinguesse, e questa sua momentanea contraddittorietà è una delle cose che maggiormente mi ha fatto affezionare a questo personaggio. Molto spesso l’essere umano è alla ricerca di una perfezione che probabilmente non esiste ed è solo quando smettiamo di rincorrerla che, finalmente, ci rendiamo conto di averla trovata proprio nell’imperfezione da cui fuggivamo al principio. Keira è il mio personaggio preferito, con lei ho provato subito una forte sintonia, ci viene presentata come una ragazza in fuga, ma io l’ho vissuta come una ragazza in viaggio verso una meta che non le è stata chiara se non strada facendo, ma quando finalmente la destinazione si è fatta sempre più nitida, non c’è più stato spazio per i dubbi: quel viaggio che “La ragazza dai capelli rosa” ha intrapreso, è sempre stata una spedizione alla ricerca di quella stabilità e a quel senso di appartenenza che le era stato brutalmente strappato di dosso. Purtroppo però, si sa, conoscere il traguardo non rende più semplice il percorso. All’apparenza Keira può sembrare una ragazza ribelle e forse è proprio questo che vuol farci credere, si nasconde dietro una maschera solo per non essere riconosciuta, ma per sua sfortuna, o forse sarebbe meglio dire fortuna, per Dave quella maschera non esiste, lui vede oltre, vede quello che lei si affanna tanto a nascondere. Non è solo una storia d’amore quella che l’autrice ha deciso di raccontarci, no è anche una storia di amicizia e di seconde opportunità, ma soprattutto è una storia che parla di perdono. Perdonare chi ci ha feriti è il gesto più liberatorio che si possa compiere, ma anche il più difficile. Sentimenti come l’orgoglio, la rabbia e il risentimento sono erbacce velenose con radici molto profonde, non è facile estirparle ma una volta sgombrato il sentiero, la via sembrerà all’improvviso molto più semplice da percorrere. La penna di Benedetta Cipriano è una dolce carezza che sfiora il foglio bianco con una sincera purezza d’animo. La poeticità che ha senza dubbio caratterizzato il suo primo romanzo è stata leggermente smussata per far spazio anche a una nuova sensualità, meno tratteggiata, ma più decisa e intrigante. Non voglio trattenervi oltre perché quello che dovete fare ora è mettere questo romanzo in WishList perché il tredici maggio arriva presto e questa è una lettura che proprio non vi potete perdere.

LA RECENSIONE DI DEBORA

La fuga. Sì, scappare dal tuo passato, scappare da chi ti ha tradito, scappare da chi ti doveva proteggere e invece ti ha solo deluso. Fuggire, lasciarsi tutto alle spalle, salire sull’auto di uno sconosciuto che ti suscita subito fiducia, con cui scambi poche parole, ma gli sguardi, quelli non mentono e capisci che tra di voi c’è un filo invisibile che vi lega, eppure tu sei troppo difettosa per aprirti a lui, a quel ragazzo affascinante dagli occhi cerulei che vuole in tutti i modi capirti. Ma tu non glielo permetti, perché la tua corazza ti impone di proteggerti e ferire tutto ciò che tocchi. Keira e Dave, il loro primo incontro, un viaggio fatto di poche parole e intensi sguardi, pensieri non espressi, un viaggio lungo la California fino a San Diego dove si salutano, certi di non vedersi mai più. Ma nessuno scorderà l’altro, perché quando una persona si fa spazio dentro di te da subito, è impossibile cancellarla dalla tua memoria e soprattutto dal tuo cuore.SeBDDVDVnza-titolo-2

Trascorrono 4 anni, Keira frequenta il college di San Diego e Dave insegna proprio lì, nello stesso college. Si troveranno a collaborare insieme per la tesi di laurea di Keira, e non sapranno mettere a tacere i loro sentimenti. D’altra parte è difficile per due persone come loro, così diverse eppure così uguali, soffocare ciò che da subito è nato. Per Keira non è facile liberarsi delle diverse maschere che ha dovuto indossare finora, per continuare a vivere senza sbriciolarsi al suolo. E per Dave sarà altrettanto arduo resistere alla tentazione di avere tra le braccia quella ragazza che quattro anni prima, con i suoi capelli rosa e i braccialetti di cuoio, si è insinuata prepotentemente nella sua testa. Non andrò avanti con la trama, perché come dico sempre, un libro bisogna scoprirlo pagina dopo pagina. “Dove vai tu” non è semplicemente un romanzo, in questa storia la nostra Benedetta con la sua penna abile, fluida e poetica, ci racconta in modo sublime uno scorcio di vita vera. Keira, un personaggio dalle mille sfaccettature, così umana da compiere continui sbagli, così reale da sembrare di poterla vedere mentre soffre e prende decisioni di cui potrebbe pentirsene. E Dave, il mio amato professore, soprannominato da Keira sessoecultura, ti ammalia con la sua dialettica, ti entra dentro colmandoti il cuore. Due protagonisti forti, indimenticabili, che non si può fare a meno di amare.

Senbvcfdszza-titolo-1

“Dove vai tu” è un romanzo meraviglioso, la storia di Keira e Dave è un’altalena di emozioni, così reale da farti male, così reale da farti stare anche bene, perché ti insegna molte cose… perché ti insegna che la vita è piena di difficoltà e dolore, eppure la persona giusta, quell’incontro perfetto, può rendere tutto non più facile, ma più bello. Grazie amica mia, per averci regalato una storia vicinissima a noi, grazie per aver saputo cogliere le debolezze e le paure dell’animo umano, e grazie per averci fatto capire che l’amore non è sempre idilliaco, ma se è potente come quello tra Dave e Keira, è in grado di superare e affrontare qualsiasi difficoltà, anche quelle che sembrano insormontabili.

LINK UTILI PER SEGUIRE BENEDETTA:

FACEBOOK

INSTAGRAM

GOODREADS

Annunci

One thought on “Recensione in anteprima – Dove vai tu di Benedetta Cipriano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...